CHI È LO PSICOLOGO?

Lo psicologo è un professionista che si occupa della salute mentale e psicologica e del benessere della persona, dei gruppi, delle aziende, degli organismi sociali e delle comunità utilizzando strumenti diagnostici, di prevenzione, cura e riabilitazione scientificamente validati. Comprende altresì le attività di sperimentazione, ricerca e didattica in tale ambito. (Art. 1 Legge n. 56/89).

Per diventare Psicologo in Italia è necessario:
  • laurearsi in Psicologia (Laurea triennale di 3 anni + 2 di Magistrale)

  • completare un anno di tirocinio post-lauream
  • sostenere e superare l'Esame di Stato
  • iscriversi all'Albo professionale regionale/provinciale.

I laureati in Psicologia non cittadini italiani o con laurea conseguita all'Estero, possono esercitare la professione se regolarmente iscritti all'Albo degli Psicologi in Italia.

Consulta l’albo online per sapere se una/o Psicologa/o è iscritta/o al nostro Ordine o per cercare un professionista


Esempi di consulenza

Ne richiedono l’intervento individui, coppie e famiglie che sentono la necessità di migliorare la propria qualità di vita o che si trovano ad affrontare cambiamenti legati al ciclo di vita, stress, malattie, traumi, problematiche legate a crisi esistenziali o lavorative, dipendenze, problemi sessuali o psicosomatici, fobie, attacchi di panico, depressioni o disagi psichici.

I genitori che vogliono migliorare le relazioni con i propri figli, per affrontare disagi evolutivi ed adolescenziali, disabilità o che necessitano di supporto in conseguenza a separazioni, problemi scolastici o di dipendenza, adozioni e affidamenti.

Gli sportivi per la preparazione psicofisica, la gestione dello stress, l’incremento di abilità cognitive e motivazionali.

I gruppi e le comunità per migliorare il clima interno e le dinamiche relazionali, per promuovere l’empowerment e l’integrazione, per gestire i conflitti e proporre modelli di vita adeguati, una corretta educazione alla salute, la sicurezza viaria.

Le scuole e le aziende industriali, sanitarie ed ospedaliere per migliorare la qualità dell’ambiente, la sicurezza, le relazioni e l’integrazione, la comunicazione, prevenire ed affrontare problematiche organizzative, interventi ergonomici sull’ambiente, selezione del personale e sviluppo delle risorse umane e motivazionali, indagini di mercato e di prodotto, formazione del personale e del management, orientamento scolastico e formativo,

La professione di psicologo è stata riconosciuta in Italia nel 1989 come attività altamente qualificata, di riconosciuta utilità sociale e che può essere esercitata unicamente da professionisti che hanno acquisito una competenza specializzata non riconducibile a quella di altre professionalità, seguendo un corso di studi lungo ed orientato precipuamente a tale scopo.

"La professione di psicologo comprende l'uso degli strumenti conoscitivi e di intervento per la prevenzione, la diagnosi, le attività di abilitazione-riabilitazione e di sostegno in ambito psicologico rivolte alla persona, al gruppo, agli organismi sociali e alle comunità. Comprende altresì le attività di sperimentazione, ricerca e didattica in tale ambito."
(art. 1 Legge 56/89 – clicca qui per consultare il testo integrale della legge)



CHI È IL DOTTORE IN TECNICHE PSICOLOGICHE?

Per esercitare la professione di dottore in tecniche psicologiche è necessario:
  • aver conseguito la laurea triennale
  • aver svolto un tirocinio professionalizzante di 6 mesi (500 ore)
  • aver sostenuto l'apposito Esame di stato ed essere iscritti alla sezione B dell'Albo in uno dei seguenti settori “Tecniche psicologiche per i contesti sociali, organizzativi e del lavoro” o “Tecniche psicologiche per i servizi alla persona e alla comunità”.

Ai sensi del Decreto Legge 9-5-2003 n. 105 (clicca qui per consultare il testo integrale del decreto) le attività professionali che i dottori in tecniche psicologiche possono svolgere sono le seguenti:


Consulta l’albo online per sapere se un dottore in tecniche psicologiche è iscritto al nostro Ordine


Quali sono i rischi connessi all’esercizio abusivo della professione di psicologo? (clicca qui per saperne di più)

La psicologia clinica rappresenta solo uno dei possibili settori di intervento. Lo Psicologo, infatti, opera efficacemente nel mondo della sanità, della salute pubblica anche in ambito della sicurezza viaria, della scuola, del lavoro, nelle organizzazioni militari, di protezione civile e sportive, nelle comunità e nei gruppi organizzati quale promotore e facilitatore di benessere attraverso l’analisi, la progettazione e la realizzazione di attività o servizi e della formazione del personale.

Clicca qui per consultare l'elenco completo dei settori di attività.

Clicca qui per sapere come cercare un professionista nel nostro Albo on-line.

Se desideri pubblicare sul nostro sito web un'inserzione di lavoro rivolta agli Iscritti contatta la Segreteria.