Posta Elettronica Certificata (PEC)

Attenzione: è in vigore dal 17/07/2020 il c.d. Decreto Semplificazioni che dispone l’obbligo per l’Ordine di procedere, previa diffida, alla sospensione dall’Albo per gli Iscritti che non possiedono ancora un indirizzo PEC.
Prossimamente l’Ordine invierà la diffida a tutti gli Iscritti ancora sprovvisti di PEC, a seguito della quale avrai 30 giorni di tempo per comunicarci il tuo indirizzo PEC. In caso di mancata ottemperanza alla diffida sarai sospeso dall’Albo fino a quando non ci comunicherai una PEC.
Non sai se hai una PEC? Verificalo subito nella tua area riservata alla voce “Comunicare integrazioni e/o modifiche relative ai recapiti”

Attiva la PEC gratuita offerta dall'Ordine
Il Consiglio regionale, in collaborazione con l’Ordine Nazionale (CNOP), offre gratuitamente a ciascun iscritto all’Albo un indirizzo di Posta Elettronica Certificata il cui costo sarà a carico dell’Ordine Regionale.
Puoi chiedere l’attivazione della PEC direttamente dal sito del CNOP. Sono necessari pochi e semplici passaggi, che troverai riportati in calce alla pagina alla voce "Istruzioni per l'attivazione della PEC”.

Precisiamo che la normativa impone l’obbligo di comunicazione all’Ordine della PEC, ma la Segreteria ha a disposizione in tempo reale l’elenco degli indirizzi con estensione @psypec.it attivati gratuitamente usufruendo dell'inziativa appena descritta, quindi soltanto chi abbia attivato una casella di posta elettronica certificata “autonomamente” (senza usufruire dell’iniziativa dell’Ordine) deve comunicarlo all’Ufficio di Segreteria.
Per comunicarci il tuo indirizzo PEC puoi:
NB: la PEC deve essere riconducibile solo alla tua persona, non può essere di una persona giuridica e non può essere utilizzata da soggetti diversi come domicilio digitale. Tali tipologie di indirizzi PEC non saranno quindi accettati.