Archivio news

Digita una parola chiave e cerca nell'archivio delle news.

20 RISULTATI
Specialistica ambulatoriale, come fare domanda per le graduatorie
Dal 19-01-2021 al 01-02-2021
Specialistica ambulatoriale, come fare domanda per le graduatorie

Fino al 1 febbraio puoi fare domanda di inclusione nelle graduatorie di specialistica ambulatoriale 2022.La specialistica ambulatoriale è un'opportunità rivolta a diversi professionisti sanitari specialisti, fra cui gli psicologi, che consente di lavorare nell’ambito delle Strutture del Servizio Sanitario. Requisiti di accesso, previsti dall'Accordo Collettivo Nazionale, sono:1.    Laurea in psicologia2.    Iscrizione all'albo professionale3.    Titolo di specializzazione (diploma di specializzazione rilasciato dalle scuole universitarie o dagli istituti privati riconosciuti ai sensi degli articoli 3 e 35 della Legge 56/89 ovvero scuole di psicoterapia).   Scadenze e validitàPer l’inserimento nelle graduatorie ambulatoriali del 2022 le domande vanno presentate entro il 1 febbraio 2021 al link https://specialisticheweb-gru.progetto-sole.it.  La domanda di inclusione nelle graduatorie regionali deve essere presentata ogni anno. Essere inseriti in graduatoria non equivale ad essere contattati per un affidamento di eventuali incarichi vacanti. Per tale opportunità si deve attendere la pubblicazione del bando di “Turni vacanti specialistica ambulatoriale” per l’Azienda Usl di tuo interesse ed effettuare apposita domanda che può contenere la richiesta di possesso di particolari e aggiuntivi requisiti professionali. I bandi vengono pubblicati dalla Azienda USL: dal 1 al 15 marzo; dal 1 al 15 giugno; dal 1 al 15 settembre; dal 1 al 15 dicembre. Per maggiori informazioni consulta la pagina dedicata del nostro sito web.

Leggi di più
Vaccinazione agli Psicologi
Dal 11-01-2021 al 01-04-2021
Vaccinazione agli Psicologi

Vaccinazione agli Psicologi: OPER continua il lavoro per garantirla al più presto a tutti i suoi iscritti! La vaccinazione è una opportunità preziosa per contrastare il Covid-19. A tutela della salute di tutti i cittadini della nostra regione è importante che sia estesa anche a tutti gli psicologi che lavorano nel privato o in altri settori strategici del sociale e del mondo produttivo attualmente non inclusi. Abbiamo avviato diverse interlocuzioni e richieste alla sanità regionale in tale direzione anche offendo la nostra piena disponibilità ad un impegno concreto per facilitare la raccolta di adesioni alla vaccinazione da parte dei nostri iscritti.Condividiamo e siamo pienamente consapevoli delle scelte del Piano Strategico nell’attribuire priorità agli Operatori sanitari e socio-sanitari “in prima linea” https://bit.ly/39guXtq. Contestualmente non può essere dimenticato il fondamentale ruolo di tutela della salute svolto dagli psicologi (professionisti sanitari) che operano nei diversi contesti di intervento e che rappresentano un fondamentale presidio sanitario tanto quanto i colleghi Psicologi che lavorano all'interno delle strutture pubbliche o del privato convenzionato. Qui una delle lettere inviate all’attenzione della Regione Emilia-Romagna per includere anche tutte le psicologhe e gli psicologi “in prima linea” ma attualmente non inclusi nel sistema delle prenotazioni vaccinali.

Leggi di più
Ricerca sull’ageismo e gli psicologi: compila e diffondi il questionario
05-11-2020
Ricerca sull’ageismo e gli psicologi: compila e diffondi il questionario

Partecipa e diffondi la ricerca sull’ageismo e gli psicologi promossa dall’Università di Bari Aldo Moro compilando il questionario che trovi al seguente link: https://forms.gle/aRfn9JxptXopCHkw5  L’indagine, svolta con un’ottica interdisciplinare, ha l’intento di approfondire i pregiudizi degli psicologi nei confronti dell’attività professionale con soggetti anziani ed condotta da tre docenti della Università di Bari Aldo Moro (UNIBA), Rosita Maglie, docente di Lingua Inglese e Traduzione, specialista in Discourse Analysis, Computer-mediated Communication in Healthcare e Linguistica dei Corpora, Claudia Marin, docente di statistica e Ignazio Grattagliano, docente di Criminologia Clinica e Psicopatologia Forense e di Psicodiagnostica Forense applicata ai contesti lavorativi. Alla luce dell’aumento notevole della popolazione anziana, con tanti bisogni, anche poco conosciuti, si richiede ai professionisti della salute e del benessere mentale uno sforzo impegnativo al fine di conoscere tali bisogni e necessità e di calibrare al meglio gli interventi di tutela, cura, assistenza e di terapia di soggetti indubbiamente fragili e vulnerabili. È altresì noto come il lavoro con soggetti anziani e con caratteristiche di maggiore vulnerabilità eliciti e solleciti, anche nei professionisti della salute mentale, resistenze, difese, pregiudizi, difficoltà, anche di profilo culturale e simbolico-affettivo.Pertanto, una conoscenza più adeguata e completa di tali problematiche, insieme ad una maggiore consapevolezza, non possono che giovare alla comunità professionale degli psicologi e favorire così un incontro più consapevole con utenti così particolari e una maggiore comprensione dei loro bisogni, desideri e necessità.

Leggi di più